BIG ENNIO

Troppo facile e troppo scontato parlare di Leonardo Di Caprio o degli altri protagonisti della notte degli Oscar 2016, sulla quale è appena calato il sipario. Cari signori e signore cinefili e non, vorrei catalizzare la vostra attenzione su un ragazzo di nome Ennio Morricone. Classe 1928, il noto compositore italiano, ha avuto una carriera che vanta un’ampia gamma di generi musicali, per poi approdare alla conquista dell’agognata statuetta per le partiture del film di Quentin Tarantino “The Hateful Eight”. Qualche altro numero di questo versatile e prolifico autore di colonne sonore, oserei dire, di tutti i tempi? Tre Grammy Awards, tre Golden Globes, cinque BAFTAs tra il 1979 e il 1992, dieci David di Donatello, undici Nastro d’Argento, due European Film Awards, un Leone d’Oro alla carriera e un Polar Music Prize, senza dimenticare l’Oscar alla carriera del 2007, consegnato dall’attore Clint Eastwood, magistrale interprete di alcuni titoli del filone “spaghetti – western” di Sergio Leone. Che altro dire, che non sia stato già detto a proposito di questo eccelso italiano? Solo che la sua musica ha accompagnato alcune pellicole, rendendole inconfondibili, uniche nel loro genere e il suo talento così singolare ed esclusivo, è solo un prodotto “made in Italy”. Grazie maestro!!!

Per quel che mi riguarda Morricone è il mio compositore preferito e quando parlo di compositore non intendo quel ghetto che è la musica per il cinema ma sto parlando di Mozart, di Beethoven, di Schubert. (Quentin Tarantino)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...