L’allegra brigata de…. I soliti ignoti

I soliti ignoti è un film diretto  nel lontano 1958 da Mario Monicelli, uno dei padri indiscussi della commedia all’italiana, che sotto la sua fulgida regia ha riunito un nutrito cast di attori, che complice una sceneggiatura frizzante e divertente, ci ha regalato un film da antologia, ricco di gag, battute irresistibili e tante, tante risate.

La storia si svolge nella Roma degli anni cinquanta, dove un manipolo di ladruncoli, tenta il colpo gobbo.

Grazie a un raggiro ai danni di Cosimo Proietti (Memmo Carotenuto), detenuto nel carcere di Regina Coeli,  Peppe detto “er Pantera”, un pugile da quattro soldi, apprende che è possibile effettuare un colpo facile, facile al Monte di Pietà.

Una volta fuori dal carcere e reclutata la banda,  composta dai migliori  professionisti in campo malavitoso ossia Capannelle,  Ferribotte,  Mario e Tiberio il fotografo, a Peppe non resta che rendere operativo  l’infallibile piano e mettere le mani sull’agognato bottino.

Il colpo però fallisce e  finisce sui giornali, perchè dopo aver forzato finestre, smontato porte, spostato mobili e sfondato un  muro di sfoglia,  la ghenga si ritrova nella cucina di un appartamento,  tutti intorno ad un tavolo, a  mangiare nientepopodimeno che pasta e ceci.

LA BANDA

imagesK3YL1OLM.jpg

Giuseppe Baiocchi, detto “Peppe er Pantera” (Vittorio Gassman), giovanotto atletico dalle belle speranze,  di professione fa il  pugile, peccato che alla “prima ciavattata” va inesorabilmente giù, al tappeto. E’ la mente della gang criminosa.

imagesGLQJPIB5.jpg

Tiberio Braschi (Marcello Mastroianni) il fotografo, con tanto di pupo al seguito (la moglie è momentaneamente al “fresco” pizzicata in flagranza di reato per contrabbando di sigarette), metterà al servizio del gruppo, tutte le sue abilità tecnico-professionali per la riuscita del sensazionale sgobbo.

imagesKJ434AGB.jpg

Mario Angeletti (Renato Salvatori), il ladruncolo dal cuore d’oro e dagli inconfutabili  valori morali impartitegli da  “mammà”, partecipa entusiasta ad ogni singola fase del piano,   poi in preda ai dubbi, vi rinuncerà.

imagesIGZWP92C.jpg

Michele Nicosia detto “Ferribotte” (Tiberio Murgia), tipico siciliano taciturno, ma dalle comprovate capacità  e  competenze lavorative, è il valore aggiunto, l’uomo che non dovrebbe mai mancare in una banda degna di rispetto.

untitled.png

Pierluigi Capannelle (Carlo Pisacane) dall’insolita mise e dall’incontenibile e perenne fame, tant’è vero che nei momenti più cupi s’attacca pure ai Pavesini der pupo de Tiberio,   è il veterano del gruppo, l’abile palo,  il ladro di lungo corso.

 

IL MAESTRO

imagesYRCO69U1.jpg

Dante Cruciani (Totò) nell’ambiente criminale è conosciuto da tutti. E’ un rinomato e consumato scassinatore in “forzato”  riposo, che in veste di consulente, elargisce e dispensa preziose lezioni alla banda in vista del colpaccio.

LE DONNE

imagesPEY90763.jpg

Nicoletta (Carla Gravina) è una servetta oggetto di serrate avances da parte di Peppe. Lo scopo è quello di sottrarle  le chiavi dell’appartamento dove lavora e da qui, abbattendo un semplice muro,  raggiungere il Monte di pietà, dove all’interno si erge in tutta la sua bellezza la “commare” (la cassaforte, in gergo criminale) piena di milioni.

untitled.png

Carmelina Nicosia (Claudia Cardinale)  sorella minore di Ferribotte, per volere del fratello sta sempre chiusa in casa come un “oracolo”. Fidanzata con uno del Nord, un abruzzese, con il  tempo scoprirà di amare lo sfaccendato Mario.

IL MONTE DEI PEGNI, L’OGGETTO DEL DESIDERIO

imagesQC549I15.jpg

LA BANDA DURANTE LA  COMPLICATA E ARDUA FASE LAVORATIVA

imagesZSTOJ5BR.jpg

IL BOTTINO FINALE

images-55

 I TITOLI SUI GIORNALI E LA FAMA 

imagesIYRID8O2.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...